LE FINESTRE SEMPRE PIU' "INTELIGGENTI"


Un consorzio di tre produttori e fornitori comunitari di finestre e sistemi di ventilazione ha creato una nuova tecnologia per il recupero di calore con finestre ad elevata efficienza energetica da utilizzare nella ristrutturazione di edifici residenziali e commerciali. Denominata CLIMAWIN e definita “intelligente”, la finestra dotata di questa tecnologia ha pure una funzione di auto-raffreddamento adatta ai climi caldi che consente di ridurre il costo della climatizzazione. “Le finestre rappresentano una enorme fonte di dispersione di calore negli edifici. La nostra innovazione è un sistema passivo di ventilazione a recupero di calore. I test hanno evidenziato che l’efficienza energetica di un normale edificio equipaggiato con le sole finestre CLIMAWIN può migliorare del 18-24%,” ha dichiarato il responsabile del progetto Brian O’Brien, di Solearth Ecological Architecture. “Nei climi freddi CLIMAWIN è progettato per migliorare il comfort preriscaldando l’aria di ventilazione nelle facciate nord, est e ovest utilizzando l’energia solare presente sulla facciata sud – ha proseguito O’Brien. Per i climi più caldi è prevista una funzione di auto-raffreddamento che consente l’ingresso della luce solare riducendo al contempo la quantità di calore indesiderato che viene introdotta. Grazie all’ottimizzazione dell’isolamento termico, allo sfruttamento dell’energia solare e al controllo della luce solare, prevediamo che la finestra migliori sensibilmente l’efficienza energetica e il comfort termico sia negli edifici residenziali sia in quelli commerciali che attualmente non sono dotati di sistemi di ventilazione efficienti.” La nuova finestra con tecnologia CLIMAWIND è stata sviluppata nell’arco di 3 anni da sette partner di quattro Paesi – Danimarca, Germania, Irlanda e Portogallo – nel quadro di un progetto di ricerca e sviluppo finanziato dall’Unione Europea ( 1,4 milioni di Euro i fondi versati) denominato CLIMAWIND. Si tratta di un sistema finestra ad alte prestazioni in grado di preriscaldare l’aria di ventilazione in entrata sfruttando l’alimentazione a energia solare e dotata di regolazione automatica grazie a sensori ambientali. Caratteristiche che gli conferiscono evidenti vantaggi rispetto alle attuali finestre e tecnologie di ventilazione tra cui una emissione controllata da un sistema elettronico di comunicazione sensori – finestre senza fili, possibilità di preriscaldamento e auto raffreddamento. Le finestre CLIMAWIND saranno disponibili pronte per la posa entro la fine dell’anno nella versione con profili in legno, in alluminio e nelle configurazioni miste legno alluminio e alluminio legno. I produttori di finestre e gammisti/sistemisti possono acquistare dal consorzio la licenza per integrare la tecnologia CLIMAWIND nella propria gamma versando le relative royalty. Il consorzio si è dichiarato molto interessato a sviluppare accordi di licenza di questo tipo.

Utenti on-line

Attualmente ci sono 0 utenti collegati.